Google: algoritmo di ricerca in aggiornamento…

google algoritmoIn questo post abbiamo introdotto Panda - nuovo algoritmo di ricerca sviluppato da Google - attraverso il quale l’azienda di Mountain View ha intrapreso la propria crociata per la qualità dei contenuti sul web. L’aggiornamento in atto ha lo scopo di ricercare la freschezza dei contenuti, oltre alla già assodata ricerca della loro qualità: quindi, i contenuti devono essere recenti ed aggiornati, oltre che originali e benfatti – in linea con una società che vive real-time, nell’immediato e fugace attimo che inesorabilmente passa. E non torna.

 

A tale proposito, il progetto di Google è partito l’anno scorso con Caffeine – prima evoluzione in materia di algoritmi di ricerca: quest’ultimo ha permesso una più rapida indicizzazione dei contenuti.

A Febbraio di quest’anno – quatto, quatto – è arrivato Panda: alla velocità si è così aggiunto un filtro rigido in termini di qualità. L’aggiornamento in fieri – come anticipato – premia ed aggiunge ai precedenti  la freschezza dei contenuti, non in termini assoluti ma secondo le esigenze di richiesta degli utenti – e per il 35% delle queries, rispetto al 12% del totale che ha fatto registrare Panda. Quindi, ad esempio, se viene ricercata una notizia di attualità, o soggetta a frequenti aggiornamenti o relativa ad eventi che ricorrono nel tempo, l’algoritmo interpreta che la richiesta necessita risultati recenti ed automaticamente li predilige, mostrandoli nei risultati della ricerca. Parimenti, richieste che non necessitano “attualità” – come ricette od estratti di testi letterari -  otterranno risultati pertinenti, ma non di ultima mano. Una precisazioni necessaria: le modifiche che la ricerca di Google subisce non sono nuove a tutti gli effetti, ma sono “ricalibrature” del vecchio (2007) algoritmo QDF (Query Deserves Freshness), oggetto di migliorìe volta dopo volta. Un rischio notevole: la maggiore attenzione posta sulla freschezza dei contenuti potrebbe condurre a prediligere la frequenza nell’aggiornamento di tali contenuti, a scapito della qualità e della rilevanza degli stessi. Cosa fare? Freschezza? Qualità? In media res stat virtus? Webmaster avvisato,…

(fonte: http://www.fortunecat.it/2011/11/google-qdf-algoritmo-freschezza/)

TOP